La notizia è di quelle che fanno sobbalzare e arriva da un professore dell’University of British Columbia: Stanley Coren. Questo professore di psicologia specializzato nel comportamento canino ha pubblicato una ricerca nella quale afferma che ogni volta che abbracciamo il nostro cane lo sottoponiamo a un forte stress. Come mai un gesto che per noi è il simbolo dell’affetto per i nostri amici cani è stressante? Coren è abbastanza chiaro nello spiegarlo: i cani quando si trovano in una situazione che li disturba sono portati, prima di tutto a scappare, e solo in un secondo tempo a mostare i denti o a mordere. Quando noi li abbracciamo rendiamo praticamente impossibile la fuga e rischiamo che lo di stress aumenti in modo notevole e se questo già fosse alto potrebbe accadere che il cane si ribelli e morda. La ricerca dello staff di Coren si è basta anche su una ricerca  sui social network: dopo aver cercato le immagini che mostravano cani abbracciati le hanno analizzate e hanno visto che l’82% dei cani fotografati mostravano segni di stress (le orecchie abbassate, il bianco dell’occhio meno evidente, la testa  rivolta dalla parte opposta alla causa del disturbo gli occhi parzialmente chiusi). E allora come possiamo manifestargli il nostro affetto?
Con tante carezza e tanta attenzione.. e soprattutto giocando con lui.