L’idea è di tre ragazze modenesi - Clizia Welker, Giulia Beltrami e Roberta Chelotti - con un grande amore per gli animali: aiutare chi vuole adottare un animale domestico a trovare l’amico a quattro zampe ideale. Partendo da questo presupposto, le tre giovani hanno dato vita a una vera e propria start up: “Bestiacce”. 




«Il progetto – spiega Giulia Feltrami - è nato dalla passione per gli animali. Io ho svolto un dottorato presso l'università di Ferrara e, una volta tornata a Modena, ho deciso di dedicarmi allo studio degli animali in particolare al loro benessere attraverso programmi di partnership e così, insieme a Roberta, esperta di comunicazione e marketing che vive a Brescia, e a Clizia, business designer, abbiamo deciso di dare vita a questo progetto». 
L’intento è quello di promuovere l’adozione sostenibile in modo controllato e trasparente, ma l’aspetto più originale è il nuovo approccio proposto: sul sito Bestiacce.it è possibile effettuare un test per scoprire la propria anima gemella canina. A disposizione degli utenti, inoltre, ci sono le schede dei cani selezionati dai professionisti e la loro collocazione: una vera e propria guida per scegliere consapevolmente il proprio amico peloso. 





“Bestiacce” è, inoltre, anche una promettente realtà imprenditoriale, con oltre 400 cani registrati e ben 25 dipendenti mira già ad espandersi in altre città, pur mantenevo il suo fulcro a Modena.