Come saprete il 6 aprile viene consegnato il premio UrbanCat... ma UrbanPet non può certo diomenticare gli amici cani e allora..abbiamo chiesto ospitalità al Museo del Manifesto Cinematografico per una seconda premiazione: accanto al premio UrbanCat verrà infatti assegnato il premio URBANDOG a Sergio Gerasi e Giovanni Gualdoni per il volume Dylan Dog e Botolo, incubo a Montiscuri pubblicato dalla casa editrice Trantran allo scopo di raccogliere fondi per l’ENPA di Monza.


IL PREMIO URBANDOG: da Diabolik a Dylan Dog
Nato nel 2011 come premio MyUrbanDog è stato attribuito a Mario Gomboli e Tito Faraci per la storia “La Fedele Complice”: un’avventura nella quale Diabolik ed Eva danno una grande lezione di cinofilia e amore per gli animali. Il premio attribuito a Diabolik sottolinea il grande impegno che la casa editrice Astorina ha dimostrato da sempre verso i temi sociali  attraverso la realizzazione di campagne contro la lotta tra i cani, la vivisezione.


Nella stessa occasione è stato assegnato il medesimo premio anche a Sergio Bonelli Editore per l’attenzione che, soprattutto attraverso le campagne pubblicate sulle pagine di Dylan Dog, ha dimostrato  verso una corretta convivenza con gli animali.



Nel 2012 il premio è stato invece assegnato a Paola D'Amico, del Corriere della Sera per la sua attività giornalistica a favore degli animali in città.

L’edizione 2014 segna un ritorno di un eroe da sempre dalla parte degli animali: Dylan Dog. Vengono infatti premiati Giovanni Gualdoni, sceneggiatore, e Sergio Gerasi, disegnatore, per le illustrazioni del volume volume Dylan Dog e Botolo, incubo a Montiscuri. La storia ha come protagonisti Dylan Dog e Botolo, il meticcio che ha accompagnato più di una volta l’indagatore dell’incubo nelle sue avventure salvandogli addirittura la vita ed è una rivisitazione horror dell’odissea di dei Beagle di Green Hill. Come tutte le storie ha una morale… non sempre i mostri sono quelli che lo sembrano. E già questo varrebbe il premio.

SERGIO GERASI E GIOVANNI GUALDONI: I VINCITORI 2014
Sergio Gerasi dal 2011 collabora con Sergio Bonelli Editore per Dylan Dog.  Arriva al mondo del fumetto nel nel 2000 con «Lazarus Ledd» di cui realizza numerosi episodi e alcune copertine per poi collaborare con numerose altre serie a fumetti tra cui: «Rourke» (copertinista), «Jonathan Steele», «Nemrod», «Cornelio» (il fumetto di Carlo Lucarelli), «John Doe», «L'Insonne», «Trigger», «San Michele», «Valter Buio», «Agenzia Incantesimi» e per Planeta DeAgostini «Harry Moon».
All’attività di disegnatore accosta quella di storyboarder/regista di videoclip musicali e cortometraggi e di musicista: è batterista e fondatore della rock band 200Bullets.
Nel 2009 pubblica per ReNoir Comics, su testi di Davide Barzi, «G&G»: un omaggio a Giorgio Gaber, premiato come miglior graphic novel nell’edizione Full Comics 2010.
Il libro diventa poi uno spettacolo di teatro canzone illustrato grazie al sodalizio artistico con i Formazione Minima.
il suo ultimo lavoro è “Unico indizio le scarpe da tennis” il noir a fumetti ispirato alla canzone di Enzo Jannacci

Giovanni Gualdoni nel 2001 fonda il Settemondi Studio, una cooperativa di autori, e nel 2002 pubblica in Francia la serie "Akameshi", un fantasy realizzato con i disegni e colori di Stefano Turconi.  Contemporaneamente, con Matteo Piana e Davide Turotti, vara la saga de "L'Anello dei 7 Mondi" pubblicata da Les Humanoïdes Associés, e "Starlight", una serie di fantascienza demenziale (con i disegni di Alberto Ponticelli e i colori di Davide Turotti). Il suo progetto più importante resta "Wondercity, Il College delle Avventure", una serie realizzata da uno staff che riunisce i maggiori autori Disney e i coloristi del prestigioso Studio Tenderini. Un fumetto pubblicato in Francia, Spagna, Croazia, Grecia, Turchia, Portogallo e in Italia. Nel 2006, sceneggia per Free Books la serie "Dr. Voodoo", per i disegni e colori di Luigi Cavenago. Dalla fine del 2006, lavora come redattore per la Sergio Bonelli Editore, ed esordisce come sceneggiatore di Dylan Dog con un episodio breve a colori della nuova testata "Dylan Dog Color Fest". Oltre a lavorare come redattore, sceneggiatore e soggettista, nel 2008 pubblica il suo primo romanzo per ragazzi, "Rumbler" (De Agostini). Attualmente è al lavoro su Le Storie, Agenzia Alfa e Nathan Never.


Ricordatevi

COSA
Premio UrbanCat…  e UrbanDog
Quando i fumetti sono dalla parte degli animali 

QUANDO
Domenica 6 aprile 2014, ore 16.30. Al temine brindisi con latte… e lingue di gatto.

DOVE
FERMO IMMAGINE
Museo del Manifesto Cinematografico di Milano
Via Gluck, 45 – Milano

Ingresso gratuito