A leggere il programma si capisce subito ch non è un eventi per tutti... Già perché non tutti amano i rettili e gli artropodi.
Tuttavia l'appuntamente che si terrà nel padiglione fieristico di Cesena il prossimo 9 e 10 novembre è veramente speciale. Giunto al suo decimo anno di vita il Reptilia e Amphibia Day si preannuncia una mostra ricca e interessante. Insieme a rettili, anfici e "ragni" ecco anche piante carnivore e orchidee. E se non vi basta sappiate che a questa mostra è collegata anche la "classica" Internazionale Ornitologica di Romagna che vi permetterà di fare conoscenza con spettacolari canarini e meravigliosi uccelli esotici.


Accanto alla mostra scambio di rettili, anfibi e artropodi e prodotti per animali da terrario sono previsti convegni e seminari gratuiti per i visitatori (domenica), tenuti da esperti biologi, veterinari, allevatori, nonché esperti di normativa CITES. Previsto anche un seminario sugli "Aracnidi Pericolosi" in collaborazione con l'Associazione Italiana di Aracnologia.

In concomitanza con la mostra il Corso di Laurea in “Acquacoltura e Igiene delle produzioni ittiche” della Scuola di Agraria e Medicina  Veterinaria dell’Ateneo di Bologna e Ser.In.Ar., in collaborazione con Sera e Tarta Club Italia, nonchè  il sostegno di alcune primarie Aziende del settore: Anubias, EscheMatteo, F.I.E.M., La Casetta in Canadà, Maggie Rep, Mini Zoo, Kuda Tropical Fish, Petingros, e Testudo edizioni, organizza il 2° Corso di Erpetologia, che si terrà a Cesena (FC) il 10 novembre 2013 presso l’Aula Magna della Scuola di Psicologia e Scienza della Formazione in Piazzale Karl Marx n°180. 
Le lezioni verranno tenute da docenti del Corso di Laurea, da veterinari di fama internazionale e da qualificati esperti del settore tra cui un dirigente del C.F.S. esperto in normative C.I.T.E.S. 
Il programma è coordinato dal dottor Mosconi con il fine di fornire agli operatori del settore pet, ai veterinari e agli hobbysti elementi utili ad accrescere la propria professionalità e conoscenze migliorando il benessere delle tartarughe ospitate nel terrario, nel terracquario o in giardino, ottimizzandone così la gestione e una legale detenzione. 
Alla fine del Corso verrà rilasciato dall’Università un Attestato nominativo di partecipazione. 

Per informazioni consultare il sito oppure contattate Luigia Binetti (0547-368311 -lbinetti@criad-unibo.it)


Se amate le tartarughe... segnatevi questo appuntamento